Login ‹ T2D

Materiali tradizionali

LASTRE TIPO “PREDALLES”

 

 

 

Le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni – D.M. 14 Gennaio 2008 – e la relativa Circolare applicativa – n. 617 C.S.LL.PP. del 02 Febbraio 2009 – hanno introdotto significative novità nell’ambito dello scenario tecnico italiano, confermati anche dai successivi Aggiornamenti delle “Norme Tecniche per le Costruzioni” – D.M. 17 Gennaio 2018.

Fra queste sicuramente la più importante riguarda l’utilizzo in maniera sistematica del metodo agli stati limite.

Il calcolo di un solaio non può prescindere da un’accurata analisi dei carichi (cap. 3), la quale oltre a dipendere dalla destinazione d’uso dell’edificio (carichi variabili Q – cap. 2), comporta una scelta attenta della stratigrafia del pacchetto solaio (carichi permanenti G – cap. 2). I solai sono trattati negli Aggiornamenti delle “NTC” e nella relativa Circolare applicativa al capitolo 4 ed in particolare al paragrafo 4.1.9 “Norme ulteriori per i solai”.

Con l’introduzione delle NTC è inoltre entrato in vigore l’obbligo di procedere alla marcatura CE dei prodotti e quindi di verificare il processo produttivo, i materiali ed i prodotti stessi, attraverso una serie di verifiche da svolgere presso laboratori interni e presso laboratori esterni autorizzati.

In particolare le lastre da solaio T2D soddisfano tutte le prescrizioni relative all’attestazione del Controllo del Processo di Produzione di Fabbrica (FPC) descritte nelle norme EN 13747:2005 + A2:2010.

I solai a lastre tipo “predalles” T2D sono costituiti da elementi in calcestruzzo armato vibrato gettati in stabilimento ed alleggeriti mediante polistirolo oppure mediante blocchi in laterizio da solaio tipo “provera”.
Per il confezionamento delle lastre si impiega calcestruzzo Rck 30 N/mmq di classe di esposizione XC1-XC2 e classe di consistenza S4 (UNI EN 206-2006 e UNI 11104:2004), diametro massimo dell’inerte 14 mm. L’acciaio per il confezionamento degli elementi è del tipo B450C.

Le lastre possono essere prodotte con spessore 40 – 65 mm, lunghezza massima pari a 1200 cm e larghezza modulo standard pari a 120 o 250 cm. È comunque possibile la produzione di lastre di dimensioni e forme particolari.

Gli elementi vengono armati in fase di preconfezionamento mediante barre trasversali Ø 5/20 ed irrigiditi mediante la predisposizione di tralicci elettrosaldati. Per lastre standard – larghezza 120 cm e luce inferiore a 800 cm – vengono utilizzati 3 tralicci 5/7/5, h=12,5 cm.

L’armatura aggiuntiva viene valutata mediante idoneo calcolo svolto dall’Ufficio Tecnico T2D spa secondo le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni e s.m.i. e può essere annegata nella lastra al momento della prefabbricazione, oppure messa in opera sopra la lastra ottenendo copriferri maggiori e quindi idonei a garantire le prestazioni antincendio richieste.

L’elemento viene poi trasportato in cantiere e viene posto in opera secondo lo schema di montaggio predisposto dal nostro ufficio tecnico; posizionata l’eventuale armatura aggiuntiva si procede al completamento mediante getto di cls.

Le lastre possono inoltre essere utilizzate come semplice casseratura a perdere per solette piene gettate in opera. Con la cappa superiore in calcestruzzo si ottiene un sistema costruttivo in grado di rispondere alle più svariate esigenze di progetto, garantendo nel contempo alte prestazioni statiche, eventuale resistenza al fuoco, velocità di posa in opera ed un ottimo grado di finitura superficiale dell’intradosso che ne permette l’utilizzo in particolari ambienti (parcheggi, magazzini, ecc) senza la necessità di controsoffittature o intonaci.

 

 

In tabella sono riportati, al variare dell’altezza del solaio e della larghezza del modulo base, il peso dell’elemento preconfezionato per unità di lunghezza, il volume di cls necessario al completamento, nonché il peso totale del solaio finito.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI T2D

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell'edilizia, scopri materiali costruttivi all'avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D.

 SISTEMA TRIS®

SAFETY LAB CENTRO ITALIA

MURATURA ARMATA 2.0

LINEA ACUSTICA®

PrintShare