Login ‹ T2D

NUOVO CENTRO NAZIONALE LEGA DEL FILO D’ORO

Nuovo Centro Nazionale Lega del Filo d’Oro

Osimo(AN)

 


Ubicazione e clima: Collina

Zona climatica: D

Muratura: Tris® tamponamento e Lastre tipo “predalles”

I numeri del nuovo centro:


 

Il nuovo centro nazionale della Lega del Filo d’Oro a Osimo(AN) è destinato a diventare una struttura d’avanguardia in Europa per l’assistenza, la cura e la riabilitazione degli ospiti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali.

Il Centro accorperà in un unico luogo tutti i servizi, ambulatori, uffici e residenze attualmente distribuiti nel territorio di Osimo.

L’obiettivo è realizzare una struttura progettata appositamente per le persone sordocieche, grazie alle competenze maturate nei 50 anni di esperienza dell’Associazione.

Un complesso accogliente, funzionale e ben inserito nell’ambiente, all’insegna dell’efficienza energetica e dell’innovazione nella progettazione strutturale.

T2D attraverso la fornitura dei propri sistemi costruttivi è Sponsor Tecnico del progetto.

 

 

INVOLUCRO ESTERNO

Tris® tamponamento 30x25x25

Trasmittanza termica “U” Tris®: 0,250 w/m²K

Potere fonoisolante “Rw” Tris®: 54 dB

 

 

STRUTTURE ORIZZONTALI

Lastre tipo “predalles”: oltre 25.000 m² totali

Luci: oltre 8,5 m

REI: 120

 


 

Cos’è il nuovo centro nazionale?
Il nuovo Centro Nazionale è il progetto più importante mai realizzato dalla Lega del Filo d’Oro e consiste in un polo di alta specializzazione per la riabilitazione delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, innovativo sotto il profilo tecnico e frutto dell’esperienza, che richiederà un forte impegno nei prossimi anni.
L’obiettivo dell’Associazione è di sviluppare sempre più le attività per dare risposte adeguate anche a quanti non abbiamo ancora potuto raggiungere.

 

Quali servizi e strutture offrirà il nuovo centro nazionale?
Il nuovo Centro Nazionale, interamente pensato e costruito per persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, accoglierà al suo interno:
– Attività educativa e riabilitativa: attraverso un intervento altamente specializzato per ciascun ospite viene definito un percorso riabilitativo personalizzato, seguito e verificato in costante rapporto con la famiglia.
– Servizio Sanitario: a questo servizio è attribuita la funzione di assicurare l’assistenza sanitaria a tutta l’utenza ricoverata, sia a livello diagnostico che a livello terapeutico-riabilitativo. Personale sanitario e consulenti professionisti svolgono una funzione di primaria importanza nella valutazione delle abilità residue, soprattutto per i bambini.
– Centro Diagnostico: è la struttura preposta alla diagnosi e alla valutazione del tipo di minorazione e del programma riabilitativo necessario per ogni utente.
– Trattamenti intensivi: sono trattamenti di diverse settimane atti a monitorare il percorso di riabilitazione, mettendo a fuoco gli obiettivi raggiunti e individuando nuovi traguardi verso l’autonomia e la comunicazione.

 

Che impatto ambientale avrà il nuovo centro nazionale?
L’utilizzo delle fonti rinnovabili, di materiali isolanti ed ecocompatibili, insieme alle schermature solari e al corretto orientamento di ogni edificio, consentiranno di ridurre drasticamente il fabbisogno energetico del complesso.

Inoltre l’impiego delle pompe di calore geotermiche e del solare fotovoltaico, in combinazione con il “natural cooling” (prelievo di acqua dal sottosuolo per il raffrescamento estivo) ed il solare termico, porteranno a un grande risparmio anche in termini di gestione economica.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI T2D

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell'edilizia, scopri materiali costruttivi all'avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D.

 SISTEMA TRIS®

SAFETY LAB CENTRO ITALIA

MURATURA ARMATA 2.0

LINEA ACUSTICA®

PrintShare