Login ‹ T2D

T2D utilizza blocchi POROTON® portante. Ti starai chiedendo: quali sono le caratteristiche che differenziano le strutture realizzate in POROTON®? 

Ecco i punti principali:

  • Ottima resistenza al fuoco;
  • Comfort elevato;
  • Benessere di abitazione;
  • Ottime prestazioni termiche;
  • Bilanciamento termoigrometrico degli ambienti interni.

Parliamo di risultati visibili e differenze nellambito dell’edilizia. Il laterizio POROTON® è un materiale che viene studiato e modificato sempre più spesso al fine di ottenere la migliore qualità possibile. 

Laterizi POROTON® e l’attività T2D

I laterizi POROTON® impiegati dall’azienda T2D sono pensati per avere delle strutture isolate termicamente in tutti i momenti dell’anno: caldo o freddo. Le pareti sono in grado di diversificarsi per la gendissima resistenza, la qualità prestazione e gli standard sempre molto alti.

Le strutture realizzate con i laterizi POROTON® si possono contraddistinguere per alcune caratteristiche, come la grande riduzione del consumo energetico; l’omogeneità con l’ambiente, la quasi assenza di CO2 e poi, non da ultimo, i diversi certificati dati dal Consorzio POROTON® Italia.

TRIS: il sistema portante di T2D

La linea dei blocchi con isolante di T2D, chiamato Tris è un sistema costruttivo che riesce a sommare i benefici del laterizio e le proprietà termiche ed acustiche dei materiali isolanti.

La linea Tris è costituita da blocchi portanti antisismici impostati con sistema di aggancio meccanico chimico (brevetto T2D).

Caratterizzati da una massa volumetrica lorda superiore a 800 kg/m3 ed una percentuale di foratura φ ≤ 45%, ideali per la realizzazione di murature portanti in qualsiasi zona sismica.

Con il pannello Neopor® battentato Tris®, che è isolante e garantisce elevatissime prestazioni termiche, esso sporge di circa 1,5 cm rispetto al laterizio, in verticale e in orizzontale, al fine di  avere un taglio termico a 360° anche approssimativamente i giunti di malta. La posizione dellisolante nella sezione esterna della parete evita la formazione dei ponti termici e garantisce inerzia termica mai vista prima.

I blocchi del sistema TRIS®

Il sistema TRIS®, invece, è portante e su esso si posa come un muro normale in laterizio, prestando attenzione ad alcuni passaggi, perché la posa in opera non richiede specialisti, ma è necessario che sia eseguita perfettamente e secondo le regole diffuse dal fornitore.

I blocchi forati possono offrire ancora maggiore robustezza alle strutture: un esempio perfetto è la nostra linea di Muratura Armata, che sfrutta i fori dei blocchi da muro per inserire elementi dacciaio di rinforzo. Questi blocchi in laterizio sono la proposta di T2D perfetta se vivete in zone a rischio sismico! 

Per il blocco in laterizio, il sistema Tris® fornisce una protezione del pannello isolante agli urti e agli agenti atmosferici. 

Questo vuol dire una resistenza più alta nel tempo, senza andare ad intaccare gli edifici ne esteticamente, ne termicamente. 

Larchitettura italiana è stata la prima ad attestare laffidabilità del laterizio.

Le pareti in questo materiale hanno massa elevata che dona un ampio sfasamento termico ottenendo comfort abitativo perfetto.

Tris® garantisce quindi perfetto e continuo isolamento, ponendo assenza di ponte termico tipico dei sistemi costruttivi monostrato.

I sistemi di aggancio T2D e la tenuta strutturale

I sistemi di aggancio di T2D donano unione in struttura tra parete esterna e interna. Ne esistono di due tipi:

Il tipo di aggancio è un aggancio di tipo meccanico e chimico chiamato Tris Todi: questo è composto da 2 elementi in acciaio, collegati da una resina termoindurente al fine di ottenere la massima stabilità e tenuta nel tempo.

I risultati delle prove di trazione che abbiamo effettuato dicono che la resistenza di sistema di aggancio dei blocchi Tris® giunge fino alla rottura degli elementi in laterizio prima del distacco completo.

Alcuni test di trazione mostrano che la tenuta dellaggancio è 5 volte superiore a quella del laterizio classico e che il sistema di aggancio garantisce un ancoraggio di 32 elementi al metroquadro nella muratura da tamponamento e 40 metroquadro nella muratura portante.

Il 2° tipo di aggancio è un aggancio di tipo meccanico detto Tris Masserano: è costituito da un monoblocco che ha tre elementi uniti con un aggancio montato sul pannello isolante, formato da clip in acciaio che si uniscono ai laterizi. La distanza tra le cilps viene mantenuta costante da quattro distanziali.

Alcuni test di trazione mostrano che la tenuta dellaggancio è 5 volte superiore a quella del laterizio classico e che il sistema di aggancio garantisce un ancoraggio di 32 elementi al metroquadro nella muratura da tamponamento e 40 metroquadro nella muratura portante.

C’è la necessità di agganciare saldamente la parete piccola di rivestimento esterna alla struttura muraria interna, per fare in modo che essa non possa staccarsi dalla struttura delledificio o avere crolli anche parziali, questo è espresso nelle Nuove Norme Tecniche D.M. 14/01/2008, e viene confermato dalle Norme Tecniche Costruzioni D.M. 17/01/2018. 

Il risultato delle prove precedentemente dette, dimostra che la resistenza del sistema arriva alla rottura degli elementi in laterizio.

Con il sistema Tris® puoi avere la netta sicurezza che il laterizio esterno resti concatenato sicuramente al laterizio all’interno anche in caso di terremoto.

Esempi concreti di applicazione

Sul sito, a “Realizzazioni”, trovate soluzioni per ogni tipo di progetto da grandi opere a opere per privati, da città a spazi naturali. Tutti i giorni T2D diventa una scelta per i migliori progetti edilizi italiani.

Un esempio di impiego del sistema portante POROTON®

Il Centro Nazionale Lega del Filo dOro a Osimo(AN), che è in costruzione, diventerà una struttura all’avanguardia europea per lassistenza, la cura e la riabilitazione degli ospiti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali, è un esempio concreto dell’uso di questi elementi.

Il Centro accorta in un unico luogo, servizi quali quelli: ambulatori, gli uffici e le residenze attualmente invece scisse nel territorio di Osimo.

Lobiettivo finale è quello di realizzare una struttura per le persone sordocieche.

Parliamo quindi di un complesso che deve necessariamente essere accogliente, funzionale e ben inserito nellambiente, fondato su efficienza  energetica e innovazioni nella progettazione della struttura.

T2D sostiene il progetto con i suoi materiali costruttivi ed è Sponsor Tecnico del progetto.

PrintShare