Login ‹ T2D
Caratteristiche e varietà dei mattoni decorativi

Caratteristiche e varietà dei mattoni decorativi

Ogni edificio ha il suo materiale di finitura con le sue caratteristiche specifiche, questo vale anche per i mattoni decorativi.

È bene conoscere però le sue caratteristiche che permettono di fare una scelta mirata e competente.

Caratteristiche speciali

La superficie dei mattoni da rivestimento deve dare all’osservatore la sensazione della solidità e dell’affidabilità, della sicurezza riferita alla buona qualità della struttura.

Il mattone classico è spesso usato per decorare e rivestire pareti strutturali, è quello che per qualità del materiale è inferiore rispetto a materiali più moderni e più studiati per lo scopo, ossia quello di ricoprire un muro fatto da un materiale diverso con mattoni decorativi.

La scelta di una particolare tipologia dipende dal luogo ove occorre la finitura il cui costo non è indifferente ma è giustificato dal fatto che il lavoro che si esegue ha una struttura di lunga durata.

In alcuni casi, i mattoni decorativi sono fatti a mano così da risparmiare ottenendo un prodotto che si immagina giusto per le esigenze applicative.

Vantaggi dei mattoni decorativi

Il mattone decorativo ha caratteristiche superiori rispetto ad altre tipologie di mattoni per finitura, ha una buonissima resistenza; un’ottima stabilità alla variazione delle condizioni meteorologiche;

un’estetica valida per essere considerato mattone decorativo; un’alta resistenza al fuoco e indifferenza verso le temperature elevate sterne estive e resistente anche alle gelivazioni invernali;

mattone decorativo che conferisce un’ottima sicurezza termica all’edificio e ottime caratteristiche di bellezza estetica. 

Tipi di mattoni da rivestimento

Il mattone da rivestimento o decorativo, è sviluppato in una grande varietà di opzioni in modo tale da creare un aspetto estetico sia all’esterno che all’interno che sia elegante e ammirato.

Uno degli effetti visivi è quello creato dal mattone invecchiato, sono unici e proposti in vari colori, il mattone invecchiato in ceramica prodotto in fabbrica però ha un costo elevato, per cui in alcuni casi si tende ad ottenerlo in maniera indipendente; però con caratteristiche tecniche inferiori a quelli prodotti dall’industria.

Gli artigiani più abili riescono a trasformare anche i mattoni più economici in mattoni decorativi.

Alcuni mattoni decorativi hanno il lato anteriore di ceramica con dei rilievi espressivi per formare nell’insieme una sorta di disegno estetico piacevole alla vista.

Perchè scegliere questa tipologia di mattoni

In effetti la scelta dei mattoni forati decorativi o mattoni pieni decorativi, prodotti da rinomate fabbriche di laterizi è abbastanza varia da soddisfare tutte le esigenze; d’altronde ogni brand ha il suo segreto di produzione per processare le materie prime.

Le fabbriche producono altresì anche i mattoni decorativi di tipo refrattario.

Sono utili per scopi domestici, e composti da materiali refrattari a base di silice oppure una miscela di alluminio e silicati.

Hanno alto livello di capacità termica.

I fireclay e magnesite sono impiegati per il rivestimento esterno delle camere dei forni, per il rivestimento di caldaie per il riscaldamento.

Mattone ceramico: proprietà e varietà

Tra i mattoni decorativi quello ceramico è uno dei materiali tra i più comuni e ampiamente utilizzato per la costruzione di fondazioni, di rivestimenti di edifici, di pareti in muratura, di pareti divisorie interne e per forni.

La sua forma universale e le sue elevate caratteristiche prestazionali ne fanno un materiale particolarmente robusto e di lunga durata.

Il mattone di ceramica è fatto di argilla rossa modellandolo e sparandolo nei forni.

L’argilla veniva accuratamente impastata, successivamente i pezzi grezzi, sono composti nella forma desiderata, a volte anche formati manualmente, poi messi ad asciugare al sole e soltanto dopo che il mattone aveva raggiunto un certo grado di indurimento, veniva posto a sparare nella stufa.

La produzione dei mattoni siffatti

La produzione di mattoni siffatti avveniva soprattutto nel periodo estivo, poiché è praticamente impossibile asciugare i mattoni in condizioni di bassa temperatura e umidità come sono i periodi invernale e autunnale.

Oggi l’essiccazione e l’indurimento avviene attraverso macchine essiccatrici che ovviano a tante perdite di tempo.

 

| Ti potrebbe interessare anche: Tipi di mattoni: caratteristiche e utilizzi

PrintShare