Login ‹ T2D

POROTON: il laterizio perfetto

Partendo con l’elencare i pregi del termolaterizio innovativo POROTON, figurano: le capacità isolanti, resistenza al fuoco e l’ecosostenibilità.

Per quanto riguarda le capacità isolanti, si è visto che un risultato ottimale per la struttura è l’utilizzo del poroton in quanto la sua particolare costruzione e massa dei materiali garantisce un isolamento acustico non indifferente. Non solo, è anche un formidabile volano termico in quanto conserva a lungo la temperatura. I locali, quindi, sono caldi d’inverno e freschi di estate. Le capacità isolanti riguardano anche l’elemento acustico. Il merito va, oltre alle caratteristiche di massa, alla presenza degli alveoli.

Sicuramente uno dei pregi del Poroton è la resistenza al fuoco. In questo caso la sua funzione consiste nella perfetta capacità di questo materiale di mantenere la sua forza isolante anche in caso di incendio. Un fenomeno, questo, che in gergo viene chiamato “non partecipazione all’incendio”.

Ulteriore pregio: l’ecosostenibilità

C’è da sapere che l’impasto del Poroton è composto quasi esclusivamente da argilla cotta e alleggerenti. Ciò implica un processo di produzione a bassa emissione di sostanze inquinanti. Inoltre, anche la dismissione risulta piuttosto agevole, dal momento che l’argilla è un materiale discretamente riciclabile. Ed è per questo che è definito un vero e proprio materiale ecosostenibile.

Una domanda da porsi: POROTON o cemento armato?

A questa domanda è molto difficile dare una risposta netta, in quanto, parliamo di materiali completamente diversi.

È una domanda che molti clienti si pongono spesso perché si ritrovano a dover scegliere tra i due materiali, ma il compito è arduo perché entrambi i materiali portano con sé pregi e difetti. Certo messo in competizione con il cemento armato, il poroton ha meno svantaggi (guarda sopra).


Ma come scegliere?
Anzi, spesso non è nemmeno necessario: una costruzione può essere composta sia da Poroton che da cemento armato. Il primo per le parti in muratura e per gli elementi non portanti, il secondo per gli elementi portanti e con notevoli responsabilità dal punto di vista strutturale. Da ogni modo, il consiglio è di ridurre la presenza del cemento armato se sotto la costruzione grava una falda acquifera, per i problemi di umidità già menzionati (a meno di non installare una protezione in cemento osmotico).

Inoltre, il Poroton dovrebbe rappresentare la prima scelta nel caso in cui si avvertissero particolari esigenze “ambientali”. Se si ha a cuore la tematica ambientalista, e si intende costruire in modo “eco-friendly”, il Poroton è il materiale edilizio migliore.

I criteri della sostenibilità

Questo materiale è sostenibile? Come saperlo? E’ importante essere sempre più eco-friendly in ogni ambito della nostra vita per potere davvero fare la differenza! Ma come misurare la sostenibilitа ambientale dei tuoi materiali? Quali sono gli indicatori più importanti da prendere in considerazione?

Innanzitutto, è necessario precisare che per definire sostenibile materiali e quindi azienda di riferimento, si deve rispondere ai 3 principali criteri di sostenibilitа:

  • economica,
  • ambientale
  • sociale.

Attenzione quindi che il termine quindi “sostenibile” non riguarda solamente l’impatto ambientale dell’azienda, ma anche il suo effetto sociale ed economico.

1. Conformità: il primo indicatore per la sostenibilità riguarda il rispetto delle leggi e degli standard nazionali e/o internazionali. Ad esempio, un indicatore misurabile può essere la quantità di multe ricevute per infrazioni.

2. Uso dei materiali e Performance: il secondo obiettivi introdotto da GreenTire misura le quantità di risorse e materie prime utilizzate, la quantità di rifiuti e le emissioni che ne derivano di conseguenza. Un indicatore che valuta sia la parte ambientale che quella economica, per poter definire l’oggetto veramente “sostenibile”.

3. Effetti: quali sono gli effetti che la tua produzione reca? Qual è il suo impatto ambientale totale? Quali sono le norme di sicurezza che si sono adottate per tutelare i lavoratori? Quanti sono stati gli incidenti sul lavoro all’interno della produzione? Rispondendo a queste e altre domande si avrà un’idea più chiara degli effetti della produzione in ambito sia sociale che ambientale.

4. Supply Chain e Ciclo di Vita del Prodotto: questo indicatore sottolinea gli aspetti che vanno oltre il confine di produzione. Per definire una produzione sostenibile, infatti, bisogna prendere in considerazione l’intero ciclo di vita del prodotto, dal reperimento delle materie prime, fino allo smaltimento finale. Per questo, è utile conoscere, ad esempio, se i fornitori utilizzano fonti di energia rinnovabile; la quantitа di CO2 emessa per il trasporto del prodotto; o ancora se il prodotto può essere riciclato o riutilizzato.

5. Sistema sostenibile: l’ultimo indicatore rappresenta come l’azienda produttrice si inserisca nel contesto sociale. Valuta i rapporti nazionali ed internazionali e l’impatto sul territorio locale. Questo indicatore mostra anche l’impatto sulla qualità di vita dei lavoratori e della comunità locale.

Considerando i 5 indicatori di sostenibilità, attraverso un’accurata analisi possiamo avere uno sguardo critico verso la sostenibilità della nostra produzione e dell’azienda tutta e individuare gli aspetti da migliorare per far si che i tre ambiti di azione della sostenibilità (economica, sociale e ambientale) raggiungano un equilibrio.

T2D per l’ambiente

Come azienda, siamo molto attenti alle conseguenze sull’ambiente della nostra produzione. Per questo cerchiamo di pare il massimo per minimizzare l’impatto ambientale. Come potete leggere sul nostro sito, tentiamo sempre più un’edilizia bio, in modo da proteggere il nostro mondo. Costruire in modo sostenibile significa pensare al benessere ed alla salute di coloro che abiteranno l’edificio.

Le soluzioni costruttive T2D consentono di realizzare involucri edilizi dalla eccellenti performance tecniche ed a bassissimo impatto ambientale.

Contattaci per saperne di più, costruiamo insieme per un futuro sostenibile!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI T2D

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell'edilizia, scopri materiali costruttivi all'avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D.

 SISTEMA TRIS®

SAFETY LAB CENTRO ITALIA

MURATURA ARMATA 2.0

LINEA ACUSTICA®

PrintShare