Login ‹ T2D

L’isolamento acustico degli edifici: le soluzioni T2D

Diciamocelo, quanto è fastidioso sentire tutti i rumori che provengono dall’esterno della nostra abitazione? Il benessere acustico, pur non essendo fondamentale ai fini della sopravvivenza, sta assumendo sempre maggior importanza poiché ai nostri bisogni primari si vanno sommando bisogni secondari, generati dal modo di vivere in una società sempre più rumorosa e caotica.

Così il benessere derivante dall’impiego di materiale isolante acustico rende l’ambiente salubre, determina il comfort abitativo e migliora la qualità della vita.

Le soluzioni costruttive T2D, caratterizzate da una elevatissima massa superficiale consentono di ottenere un efficace isolamento acustico.

Il benessere acustico

 

Alla proliferazione dei bisogni consegue un aumento dei disturbi fra i quali in primo piano, si pone “l’inquinamento acustico“, della cui origine sono, in varia misura, responsabili lo sviluppo della tecnologia, la moltiplicazione delle macchine, l’aumento dei flussi di traffico, la sovrappopolazione delle citta’ ed altri fattori ancora.

Il rumore indesiderato è una forte distrazione sia nell’ambiente domestico che in quello lavorativo: esso non porta solo ad una perdita della concentrazione, ma in molti casi può anche portare ad una condizione di stress da rumore.

 

Le difficolta’ che sorgono nell’intervenire con efficacia sulle sorgenti del rumore mostrano chiaramente che la via da seguire consiste nella realizzazione di adeguati isolamenti acustici, soprattutto a difesa delle zone destinate al riposo ed alla normale permanenza.

Il DPCM 5/12/97 in merito all’isolamento acustico

Da sempre l’isolamento acustico degli immobili è stato messo da parte dall’edilizia. Oggi, grazie alla normativa in vigore, questo fattore invece viene considerato fra i parametri di comfort abitativo che sono: luminosità, tasso di umidità, temperatura e, ovviamente, livello di rumorosità.

Il tema dell’isolamento acustico è regolato dal DPCM 5/12/97 che, in termini tecnici, stabilisce i requisiti acustici degli edifici, al fine di ridurre l’esposizione all’eccessivo rumore, con specifico riferimento alla qualità dell’edificio nella sua totalità e non nelle sue singole parti.

Inoltre lo standard dei requisiti acustici è determinato da una serie di indici i cui parametri determinano la classificazione degli edifici e i limiti previsti per ciascuna categoria.

L’isolamento acustico delle costruzioni residenziali è regolamentata invece da una legge europea che ne determina la classificazione ossia la UNI 11367 del 2010, una norma che prevede quattro classi di valutazione dell’isolamento acustico degli immobili ad uso abitativo, dove la classe 1a identifica il livello più alto e ‘silenzioso’ e la classe 4a quello più ‘rumoroso’.

Cosa indica nello specifico il DPCM 5/12/97?

In sintesi, le normativa in merito all’isolamento acustico contenuta nel DPCM 5/12/97 stabilisce i parametri di prestazione che devono possedere gli edifici, per quanto riguarda l’isolamento acustico da diversi tipi di rumori ovvero:

  1. aerei o da calpestio tra differenti unità abitative;

  2. provenienti dall’esterno;

  3. di impianti a funzionamento continuo e discontinuo

Questa classificazione, oltre ad informare sulle caratteristiche acustiche dell’abitazione, tutela anche tutti i soggetti coinvolti nel processo edilizio come costruttori, progettisti, produttori, venditori, da eventuali contestazioni post consegna.

Questa norma ha poi l’effetto di influenzare significativamente il valore commerciale dell’immobile durante le trattative per una compravendita.

La linea acustica T2D

In nostro laterizio acustico garantisce il tuo benessere acustico e rende l’ambiente salubre, che determina il comfort abitativo e migliora la qualità della vita. Il laterizio per l’isolamento acustico delle pareti di T2D, soddisfa i principali requisiti richiesti per i divisori interni che sono: isolamento acustico, resistenza al fuoco, isolamento termico.

I blocchi della Linea Acustica® T2D, grazie all’elevata massa e alla particolare geometria dei fori e del perimetro esterno rispondono in pieno a queste caratteristiche.

 

La Linea Acustica® T2D inoltre garantisce un ottimo comportamento alle basse-medie frequenze, le più importanti da isolare, in quanto corrispondono a rumori tipicamente disturbanti, quali il parlato, la radio, il televisore ecc…

I materiali della Linea Acustica® T2D

Il blocco acustico 25x30x19 che grazie all’estrema semplicità di esecuzione ed alle sue dimensioni il blocco acustico 25x25x19 risulta ideale laddove vengono richieste buone prestazioni acustiche e spessore della parete contenuto.

Il blocco acustico 30x30x19 con predisposizione per impianti consente di non compromettere la prestazione acustica di progetto anche in presenza di numerose reti impiantistiche elettriche ed idrauliche.

Il blocco acustico 30x25x19 dall’elevata massa e le sue dimensioni (spessore della parete 33 cm comprensiva di intonaco) consentono al blocco acustico 30x25x19 di ottenere altissime prestazioni acustiche.

Le prove di laboratorio inoltre hanno dimostrato la validità dell’idea di suddividere il blocco in tre parti: una centrale che garantisce la prestazione acustica (e non deve essere intaccata), e le altre dedicate all’inserimento di reti impiantistiche.

La parete costituita con blocco acustico 30x30x19 è stata provata inizialmente priva di reti impiantistiche e successivamente sono state inserite reti elettriche.

I risultati ottenuti dimostrano che la presenza di tracce non modifica la prestazione acustica che rimane costante a 56 dB.

Le certificazioni del prodotto T2D

La determinazione del potere fonoisolante dei blocchi della Linea Acustica® T2D è stata eseguita in maniera empirica presso laboratori autorizzati dal Ministero dei Lavori Pubblici ed i risultati certificati dagli stessi.

Rispetto alle stime tradizionali, effettuate in maniera analitica, le prove di laboratorio presentano un livello di affidabilità decisamente superiore garantendo al progettista la massima sicurezza.

C’è da dire che una cattiva applicazione del prodotto può portare ad una dispersione fino a 5 dB; pertanto è fondamentale che il prodotto non sia solo caratterizzato da prestazioni acustiche molto elevate ma anche da un’estrema  semplicità di esecuzione.

Per sopperire a questo eventuale errore T2D ha progettato e sviluppato delle soluzioni monostrato, in grado di ridurre al minimo gli “errori” e le dispersioni dovute ad una posa in opera non adeguata.

Iscriviti alla newsletter T2D

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell’edilizia, scopri materiali costruttivi all’avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D. Contattaci per scoprire tutti i nostri prodotti e per guardare con i tuoi occhi i nostri materiali!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI T2D

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell'edilizia, scopri materiali costruttivi all'avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D.

 SISTEMA TRIS®

SAFETY LAB CENTRO ITALIA

MURATURA ARMATA 2.0

LINEA ACUSTICA®

PrintShare