Login ‹ T2D

Ristrutturazione edilizia: ampliamenti e demolizioni

Devi ristrutturare e ampliare la metratura di casa o di un edificio di tua proprietà? Ecco le novità più significative.

Ristrutturazioni edilizie: news e ampliamenti

La prima novità è collegata alla definizione di ristrutturazione edilizia” ampliata anche agli interventi di demolizione e ricostruzione dove risulti modificata la sagoma, il prospetto, il sedime e le caratteristiche tipologiche: in questi casi non sarà più necessario richiedere il permesso di nuova costruzione.

Questo varrà anche nei casi di migliorie all’accessibilità, di installazione di impianti tecnologici e di efficientamento energetico, si potrà quindi aumentare la volumetria se ciò risulterà funzionale alla rigenerazione urbana.

Ecco le novità strutturate:

  • la sostituzione del riferimento ai semplici interventi di demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria di quello preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per ladeguamento alla normativa antisismica” con la più articolata previsione per cui rientrano nella ristrutturazione edilizia gli interventi di demolizione e ricostruzione di edifici esistenti con diversi sagoma, prospetti, sedime e caratteristiche planivolumetriche e tipologiche, con le innovazioni necessarie per ladeguamento alla normativa antisismica, per lapplicazione della normativa sullaccessibilità, per listallazione di impianti tecnologici e per lefficientamento energetico”;

  • laggiunta di un ulteriore periodo per cui i medesimi interventi di demolizione e ricostruzione possono prevedere, nei soli casi espressamente previsti dalla legislazione vigente o dagli strumenti urbanistici comunali, incrementi di volumetria anche per promuovere interventi di rigenerazione urbana”;

  • un maggior rigore della previsione relativa agli immobili sottoposti a vincoli ai sensi del d.lgs. n. 42/2004: mentre in precedenza la demolizione e ricostruzione di detti immobili poteva qualificarsi come ristrutturazione edilizia solo ove ne fosse rispettata la sagoma originaria, oggi si richiede il mantenimento di sagoma, prospetti, sedime e caratteristiche planivolumetriche e tipologiche”e si precisa che non devono essere previsti incrementi di volumetria;

  • lequiparazione agli edifici vincolati ai sensi del d.lgs. n. 42/2004 di quelli ubicati nelle zone omogenee A e in quelle ad esse assimilabili in base ai piani urbanistici comunali, nonché “nei centri e nuclei storici consolidati e negli ulteriori ambiti di particolare pregio storico e architettonico”, fatte salve le previsioni legislative e degli strumenti urbanistici”.

Gli interventi di ricostruzione o demolizione

L’altra importante novità riguarda la deroga alle norme sulle distanze per gli interventi di ricostruzione o demolizione, deroga consentita sugli edifici originari che siano stati legittimamente realizzati prima dell’adozione della disciplina sulle distanze.

SismaBonus ed EcoBonus: Demolizione e ricostruzione”

C’è da dire anche che la conversione in legge del DL 19 maggio 2020, n. 34, cosiddetto “Decreto Rilancio” e del DL 16 luglio 2020, n. 76, cosiddetto “Decreto Semplificazioni” hanno introdotto incentivi per efficientamento energetico e Sisma Bonus particolarmente rilevanti, ampliando inoltre in modo significativo il concetto di Demolizione e ricostruzione” inteso come intervento di ristrutturazione edilizia, e quindi compatibile con l’applicazione dei bonus fiscali, sia nuovi che preesistenti.

Con questi provvedimenti gli interventi di Demolizione e ricostruzione” diventano una grande opportunità per rinnovare il parco edilizio nazionale garantendo l’ottenimento dei massimi standard di efficienza energetica e sicurezza sismica degli edifici.

Demolizione e ricostruzione: le limitazioni

A tutto questo, si è deciso di introdurre una limitazione alle zone urbane in cui attuare in modo semplificato gli interventi di “Demolizione ricostruzione”, cioè:

Nelle zone omogenee A di cui al decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444, o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale e ai piani urbanistici comunali, nei centri e nuclei storici consolidati e in ulteriori ambiti di particolare pregio storico e architettonico, gli interventi di demolizione e ricostruzione sono consentiti esclusivamente nellambito dei piani urbanistici di recupero e di riqualificazione particolareggiati, di competenza comunale, fatti salvi le previsioni degli strumenti di pianificazione territoriale, paesaggistica e urbanistica vigenti e i pareri degli enti preposti alla tutela.”.

T2D e la demolizione e costruzione dei tuoi edifici

T2D da anni si occupa delle abitazioni degli italiani. Per noi l’abitare è uno stile di vivere bene a casa propria. Vogliamo fare di ogni casa un’opera da amare, conservare e tramandare.Per questo lavoriamo ogni giorno per realizzare abitazioni: SICURE, DUREVOLI, CONFORTEVOLI, SOSTENIBILI.

I principali pericoli per le abitazioni sono gli eventi sismici e gli incendi: costruire con materiali T2D significa utilizzare prodotti solidi e strutturalmente affidabili.

Oltre 100 anni di esperienza produttiva, una materia prima dalle eccellenti proprietà meccaniche e test di laboratorio quotidiani, rendono il materiale T2D ancora più sicuro, anche laddove utilizzato in zone altamente sismiche.

I nostri materiali: garantiti da controlli interni ed esterni

Ogni prodotto T2D viene sottoposto al più rigoroso sistema di controllo nei prodotti da costruzione:

  • CERTIFICAZIONI ESTERNE: le prestazioni meccaniche sono determinate in base alle normative vigenti da laboratori esterni riconosciuti dal Ministero dei Lavori Pubblici.
  • T2 TRACKS®: il sistema di controllo della resistenza a compressione dei blocchi in laterizio che il laboratorio di controllo qualità interno svolge sulle singole produzioni. T2 Tracks® permette di verificare le prestazioni meccaniche dei prodotti utilizzati in maniera semplice e veloce.
  • CATEGORIA I PER CARTIGLI CE E DOP: rigoroso sistema di controllo denominato 2+ ad opera di un ente esterno riconosciuto a livello ministeriale.
  • SUPPORTO TECNICO POROTON®: il Consorzio Poroton® da oltre 40 anni si occupa di tutti gli aspetti tecnici e promozionali riguardanti il termo laterizio alleggerito in pasta e rappresenta il riferimento assoluto a livello nazionale nel settore.
    Controlla inoltre che i prodotti Poroton® rispondano allo standard di qualità e siano conformi alle normative vigenti.
  • SAFETY LAB CENTRO ITALIA: un percorso di conoscenza e approfondimento sugli eventi sismici e sulle reali conseguenze. Oltre 120 ricognizioni atte a valutare empiricamente il comportamento di diverse tipologie costruttive.

Scopri a 360° la realtà T2D: contattaci e sapremo come ricostruire i tuoi immobili.

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell’edilizia, scopri materiali costruttivi all’avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI T2D

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell'edilizia, scopri materiali costruttivi all'avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D.

 SISTEMA TRIS®

SAFETY LAB CENTRO ITALIA

MURATURA ARMATA 2.0

LINEA ACUSTICA®

PrintShare