Login ‹ T2D

Il mattone: chi non lo ha toccato con mano almeno una volta?

Una casa in mattoni è tradizione e storia del nostro Paese. Il mattone in laterizio è da sempre sinonimo di casa, di costruzione, di qualità e di benessere abitativo. Perché è un materiale che nasce dalla migliore tradizione costruttiva, composto da una miscela di argille naturali che garantiscono il più alto comfort abitativo. Stabile, solido, compatto e di grande durata. 

Il principio costruttivo legato all’uso del mattone esprime un “metodo connettivo” basato essenzialmente sulle peculiarità morfologiche ed associative degli elementi laterizi che si “legano” fra loro a formare compenetrazioni, texture particolari, dettagli esecutivi attraverso rapporti e connessioni di contiguità geometrica che sfruttano i moduli proporzionali e facilmente interscambiabili delle diverse facce di posa.

Un pò di storia dei mattoni

Materiale nobile e senza tempo, il mattone è presente nel tessuto costruttivo dellumanità dal 6.000 a.C. Le prime testimonianze collocano lutilizzo del mattone crudo in Mesopotamia attorno al 3.500 a.C. per la costruzione delle maestose torri templari, le cosiddette ziggurat, imponenti strutture religiose distribuite in tutto il territorio tra i fiumi Tigri ed Eufrate. La ragione che spinse le civiltà mesopotamiche a creare il mattone fu la scarsità di alcuni materiali come il legno e la pietra, selezionando così largilla come principale risorsa costruttiva.

Il mattone crudo veniva impastato unendo a composti molto liquidi di argille paglia tritata, veniva poi pressato, modellato tramite stampi di legno ed era lasciato esposto al sole affinché potesse consolidare la sua durezza e resistenza. Fu proprio il mattone crudo il protagonista della costruzione delle prime città mesopotamiche, come Gerico ad esempio.

Lentrata in scena del mattone cotto è collocata invece nel 3.000 a.C. grazie ai Sumeri, dove il processo di cottura dei mattoni era una procedura complessa e costosa che impreziosì il loro valore, portando però le loro dimensioni a diminuire passando 30x30x15 a misure minori. Uno dei primi esempi fu la porta Ishtar a Babilonia realizzata attorno al 700-800 a.C.

In Italia i primi ritrovamenti del mattone cotto si collocano nel III secolo a.C. e sono avvenuti nel Sud Italia in alcune tombe ellenistiche di Reggio Calabria e nelle abitazioni di Velia attorno al I secolo a.C. Proprio nella città di fondazione greca, furono utilizzati mattoni monolitici di argilla cotta per realizzare murature a tutto spessore fuori terra e per la prima volta furono uniti tra loro tramite un legante (malta) affinché il carico fosse distribuito in maniera omogenea e la struttura fosse più solida.

Momento fondamentale nella ricostruzione della storia del mattone è rappresentato dal colonnato della Basilica di Pompei, in cui il mattone, di dimensione 4,5-5 cm, veniva tagliato come fosse a forma di fiore con dieci petali pentagonali tutti attorno per essere impiegato in grandi colonne strutturali alte 11 metri scanalate di oltre un metro di diametro.

Solo qualche secolo dopo fu però larchitettura romana a celebrare le potenzialità del laterizio cotto, utilizzato nella forma quadrata.

Le tipologie sul mercato oggi

Oggi ce ne sono di tantissime tipologie, ognuna destinata a scopi precisi ed impiegati in diverse strutture. Vediamo insieme alcuni esempi.

  • Mattoni, bimattoni e semipieni: blocchi per muratura portante in zona sismica, a cassetta e per completamenti. Mattoni e bimattoni in laterizio, i materiali ideali per costruire case antisismiche, prodotti solidi e strutturalmente affidabili.
  • Forati in laterizio: forati in laterizio e blocchi termici per tamponatura in doppia parete e tramezzatura interna.
  • Modul: blocchi ad incastro a fori verticali caratterizzati da una massa volumica lorda superiore a 800 kg/m3  ed una percentuale di foratura φ ≤ 45%.
  • Tavelle in laterizio: l’ampiezza della gamma e l’estrema versatilità delle Tavelle in laterizio consentono molteplici modalità di utilizzo: dalle nuove realizzazioni alle ristrutturazioni.

Il solaio T2D

Il solaio T2D: esperienza, completezza e servizio su misura. Con oltre 100 anni di esperienza produttiva T2D rappresenta il punto di riferimento nel panorama delle strutture orizzontali.

Blocchi da solaio in laterizio, travetti, lastre tipo “predalles”: una gamma completa frutto di un costante confronto e adeguamento alle normative di settore. Pignatte in Laterizio, funzionali alla realizzazione dei solai, necessarie alla formazione di travetti in opera o prefabbricati.

L’Ufficio Tecnico offre un servizio su misura per lo sviluppo e la realizzazione di solai  in latero-cemento e in lastre tipo “predalles”, nella più completa flessibilità

Il mattone T2D

Scopri la gamma speciale di T2D: TRIS® blocchi con isolante è il sistema costruttivo che riesce a coniugare i benefici del laterizio con le proprietà termiche ed acustiche dei materiali isolanti.

Tris® è stato scelto da oltre 900 studi di progettazione che lo hanno prescritto per realizzare più di 15.000 edifici e oltre 3.000 imprese costruttive partner hanno realizzato con Tris® più di 3.000.000 di mq di pareti.

Mattoni isolanti termici del sistema Tris®

L’elemento principale del sistema Tris® è un monoblocco preassemblato costituito da due elementi in laterizio ed uno isolante frapposto.

Disponibile nelle versioni portante antisismica o tamponamento a setti a sottili, il sistema si completa con una serie di pezzi speciali studiati per adattarsi a tutte le esigenze costruttive.Il blocco esterno in laterizio del sistema Tris®, a differenza dei sistemi a cappotto, fornisce una protezione del pannello isolante dagli urti e dagli agenti esterni per una maggiore resistenza e durata nel tempo.I pezzi speciali e la battentatura dei pannelli isolanti del sistema Tris® garantiscono la continuità dellisolamento, risolvendo ogni nodo costruttivo e interrompendo il ponte termico dovuto ai giunti di malta.

Ma tris è solo uno dei tantissimi laterizi T2D. Scopri la nostra vastissima gamma sul sito, trova quello che fa al caso tuo, T2D opera da anni nel settore e resta sempre aggiornato sulle novità in campo edilizio. La nostra passione per il mondo edile ci ha portato a grandi successi e ad essere riconosciuti come punto di riferimento.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI T2D

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità dal mondo dell'edilizia, scopri materiali costruttivi all'avanguardia e i loro impieghi più interessanti e scopri i consigli dei nostri esperti. Entra nel mondo T2D.

 SISTEMA TRIS®

SAFETY LAB CENTRO ITALIA

MURATURA ARMATA 2.0

LINEA ACUSTICA®

PrintShare